Progetto “La Murgia Abbraccia Matera” Ultimo appuntamento

Si chiude in bellezza il ciclo di appuntamenti organizzati nell’ambito di #MAMA, il progetto rientrante nel programma regionale “La Murgia Abbraccia Matera” con l’intento di stabilire sinergie e delineare un terreno comune per la valorizzazione del patrimonio di archeologia industriale e di architettura rurale.

A sugellare il filone di passeggiate, esplorazioni e ricognizioni storiche, sarà una giornata intensa, che si terrà venerdì 26 gennaio presso la Sala Conferenze del Comune di Altamura.

 

Il programma dell’intensa giornata partirà la mattina, alle h 10:00, presso la Sala Conferenze del Palazzo di Città (ingresso su Via Pasquale Caso), con una sessione di formazione partecipata sugli “open data” condotta da Francesco Piersoft Paolicelli, esperto di OpenData e OpenGov, docente del Master Public and Innovation Management – Smart City – Masic presso l’Università LUM Jean Monnet, che aiuterà impiegati pubblici e cittadini a condividere informazioni e memorie sui temi di interesse. Tutti i dati raccolti verranno restituiti alla città sotto forma di una mappa interattiva, che potrà nel tempo, essere arricchita e implementata. Il focus della mattina sarà quello di far comprendere come la condivisione di informazioni e di dati aperti rappresenti una crescita conoscitiva e culturale per tutta la comunità.

 

Il pomeriggio, alle h 15:00, ci sarà l’apertura straordinaria del Palazzo dell’Acquedotto (ingresso via Fiume), maestoso manufatto di archeologia industriale risalente agli anni 20.

Ad accompagnare la visita sarà il geom. Michele Gramegna, ex Funzionario Tecnico all'E.A.A.P., i cui racconti e ricostruzioni storiche daranno atto dell’importanza e del ruolo strategico che tale opera ha rivestito per lo sviluppo della città.

 

Alle h 17:00, al termine della visita, si farà ritorno alla Sala Conferenze del Palazzo di Città (ingresso su Via Pasquale Caso) per confrontarsi sulle diverse possibilità di riattivazione del Palazzo e del patrimonio pubblico, in chiave culturale e creativa. A guidare il confronto ci sarà l’archeologo Emmanuele Curti, che suggerirà diverse ipotesi e strategie di riattivazione di spazi pubblici insieme all’attrice tarantina Erika Grillo.

Infine interverranno Antonio Monte, ricercatore del CNR, ed Enzo Colonna, consigliere della Regione Puglia e ispiratore del programma La Murgia abbraccia Matera, il quale illustrerà sinteticamente il quadro delle iniziative attuate nei comuni di Gravina, Santeramo, Laterza e Ginosa, anch’essi partecipanti al programma.

 

La partecipazione alle attività è aperta a tutti. Per il laboratorio previsto nella mattinata, si consiglia di munirsi di un proprio PC.

 

Per aggiornamenti, seguire l’evento facebook

http://www.iperurbano.it/