Catasto cavità sotterranee

 

All'indomani dei lavori di mitigazione del rischio idrogeologico riscontrato in via Barcellona L'Autorità di Bacino della Basilicata territorialmente competente, in concerto con l' Amministrazione Comunale ha provveduto mediante l'aggiornamento del PAI (Piano di Assetto Idrogeologico) ad una prima perimetrazione della zona interessata, classificando la stessa in parte come Area a Rischio Medio (R2) e in parte come Area Soggetta a Verifica (ASV) il tutto con Deliberazione del Comitato istituzionale dell'Autorità di bacino della Basilicata aggiornamento (Anno 2007), approvata il 20.07.2007, e vigente dal 13.08.2007, data di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. 

A febbraio 2008 l'AdB della Basilicata approvava la delibera "Direttiva per la gestione e messa in sicurezza delle aree interessate da cavità sotterranee" (pubblicata sulla G.U. del 25.02.2008), con il quale obbligava il Comune di Altamura alla formazione del Catasto delle Cavità Sotterranee nella zona perimetrata (C.C.S.) mediante il supporto di un Nucleo Tecnico di Coordinamento; 

Nel mese di maggio 2008  in data 27.05.2008 l'aggiornamento delle Norme di Attuazione del PAI, approvato dal C.I. il 28.04.2008, vengono pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana; le Norme aggiornate contengono il testo della "Direttiva per la gestione e la messa in sicurezza di aree interessate da cavità sotterranee" (Articolo 33). 

A giugno 2008 Il Comune di Altamura delibera di Costituire il Nucleo Tecnico di Coordinamento (N.T.C.) composto da 7 membri: 
                 - Sindaco o assessore delegato
                 - Dirigente lavori pubblici
                 - Dirigente urbanistica
                 - Esperto speleologo (presidente Centro Altamurano Ricerche Speleologiche)
                 - Esperto geologo ( Nicola Wolsh - Dip. Geologia e Geofisica Università di Bari)
                 - Rappresentante AdB Basilicata (Geol. Claudio Berardi)
                 - Rappresentante Ufficio Difesa del Suolo Regione Puglia (Geol. Antonello Fiore)

Nel mese di luglio 2008, a seguito di accoglimento di alcune osservazioni alla perimetrazione 2007 l'AdB ha aggiornato la perimetrazione pubblicando  l'avviso di adozione dell'aggiornamento 2008 del Piano di Bacino - Stralcio per la Difesa dal Rischio Idrogeologico (PAI) - G.U. n. 161 del 11/07/2008; 

A novembre 2008 la Regione Puglia ed Autorità di Bacino della Puglia nell'ambito del Progetto "Attivazione della rete di monitoraggio delle aree in dissesto idrogeologico, (finanziato nell'ambito dei Progetti POR Puglia 2000-2006 - misura 1.3 - "Interventi per la Difesa del Suolo) hanno stipulato una convenzione e aggiudicato i lavori relativi all'attivazione della rete di monitoraggio nel Comune di Altamura alla Località "Fornaci ed in particolare nell'area compresa tra Via Bari, Via Mura Megalitiche e Via Cassano Vecchia. L'intervento, a carattere sperimentale, ha previsto l'installazione di 8 geofoni in punti "strategici" e tre sistemi di monitoraggio laser in grado di rilevare eventuali spostamenti con una risoluzione di 0,1mm ed una precisione assoluta di ± 2mm. 

Nei primi giorni di dicembre 2008,  registrato un nuovo fenomeno di sprofondamento in data 02.12.2008, con ordinanza n. 135 del 04/12/2008, il Sindaco, preso atto che nell'ultimo anno nessuna segnalazione è pervenuta da parte dei cittadini residenti e domiciliati nella zona interessata dal fenomeno di dissesto idrogeologico circa la evidenza di cedimenti, subsidenze, fessurazioni  ed altro, ha ordinato: 
l'immediata sospensione di tutti i lavori privati in corso di esecuzione; 
l'esecuzione entro 60 giorni di Studi di compatibilità idrogeologica sostenuti da approfondite indagini eseguite con metodi indiretti e mediante indagini dirette sottoscritto da tecnico abilitato, a tutti i proprietari/possessori di lotti già edificati e/o in corso di edificazione nonchè algi esecutori delle opere di urbanizzazione in corso di realizzazione; il tutto da sottoporre al Nucleo di Coordinamento Tecnico costituito presso il Comune di Altamura; 

Sono pervenute al Comune di Altamura 57 risposte all'Ordinanza; i contenuti delle lettere e degli allegati tecnici sono in corso di istruttoria; l'attività di istruttoria prevede l'inserimento nel CCS (in ambiente GIS) di tutti gli studi eseguiti sia in adempimento all'Ordinanza Sindacale, sia nell'ambito degli Studi finalizzati all'ottenimento del Parere di Compatibilità Idrogeologica da parete dell'AdB Basilicata; 
Con l'inserimento dei dati nel CCS sarà possibile rilevare tutti i proprietari delle particelle interssate dall'ordinanza che  non hanno ancora adempiuto, tanto al fine di adottare un provvedimento ad personam; 

Il Nucleo di Coordinamento Tecnico si è riunito da Giugno 2008  a Dicembre 2008 cinque volte esaminando istanze presentate da privati e riguardanti studi di compatibilità di cui all'art. 33 delle NdA della'ADB Basilicata; 

Nel mese di aprile 2009 con D. G. n. 24 del 09.04.2009 è stato approvato ed adottato il I° Stralcio del CATASTO DELLE CAVITA' SOTTERRANEE; 

La rete caveale ad oggi conosciuta solamente nelle direzioni principali ha uno sviluppo lineare di circa 10 km; è verosimile che i dati odierni rappresentino una parte dell'intero sviluppo.